YOUblog racconta il mondo del marketing sul web.

Ascoltiamo la voce dei protagonisti!

« Indice degli articoli

3

lug

Google I/O: ecco l’Android app per Analytics!

Google I/O: ecco l’Android app per Analytics!

Dopo il servizio di analisi per mobile app, Big G fa un altro regalo a sviluppatori e SEO

Cosa aspettava Google per lanciare un’Android app del suo Analytics? Sempre più di mobile si parla nei meeting di web marketing. Quanto tempo ci vorrà perché gli smart device sostituiscano completamente gli altri dispositivi è ancora presto per dirlo, ma certamente cresce la necessità di analizzare un mercato dalle potenzialità in parte ancora inespresse. In risposta a questa richiesta indirettamente pressante, Big G ci ha prima regalato Mobile App Analytics e poi, nelle ultimissime ore, la tanto agognata app.

Saranno contenti gli sviluppatori, a partire da quelli che hanno assistito a Google I/O, il recente evento organizzato a Mountain View, ma non solo a loro porteranno vantaggi queste novità.

Mobile App Analytics consente a chi realizza un’app di monitorare innanzitutto il momento dell’acquisizione, a partire dal dispositivo utilizzato per l’installazione, il sistema operativo, quale versione si scarica e l’attività degli utenti; ovviamente l’engagement e, per finire, il raggiungimento eventuale di particolari obiettivi preposti come click al suo interno ed altro.

Il servizio è attualmente in versione beta ma è già una validissima finestra sulle performance di un’applicazione, in particolare in un momento del mercato in cui è importante verificare anche ogni minuto come viene percepita dagli utenti una nuova idea. E cosa c’è di meglio di controllare il tutto direttamente dal proprio smartphone?

Un’Android app per monitorare le performance in tempo reale. E per iOS?

Proprio questo bisogno quasi maniacale trova sfogo nell’app gratuita per Android, che permette a chi la usa di verificare in tempo reale: quanti utenti visitano il suo sito o utilizzano la sua applicazione, personalizzare a piacimento i report e ricevere notifiche tramite l’Android notification center in caso di anomalie nel traffico, per avere la possibilità di apportare eventuali modifiche in pochi secondi.

Come inizio non c’è male. Si può fare ancora meglio, come evitare che si debba utilizzare solo account Google già sincronizzati sul proprio device, ma si può scommettere che, dopo tanta attesa, in pochi faranno gli schizzinosi, e anzi, già si attende la sua versione per iOS.

E voi, lo avete già scaricato da Google Play?

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)

Slider by webdesign